DESIGN

Pavimentazioni in resina per interni: quali sono i pro e i contro

Probabilmente, sentendo parlare di pavimentazioni in resina, la prima applicazione che viene in mente è senza dubbio quella in campo industriale: per velocità di applicazione e durabilità, infatti, questa tecnica risulta la scelta ideale per magazzini, garage, ospedali.

In tempi recenti, però, il loro uso è stato sdoganato e le pavimentazioni in resina si sono diffuse sempre più anche in campo domestico e nei settori del commercio e della ristorazione.
In questo appuntamento con il blog di Habitus, ne analizziamo pro e contro, per aiutarti nella scelta della soluzione più adatta alle tue esigenze abitative.

Perché dovresti considerare una pavimentazione in resina per il tuo progetto di design?

  • Versatilità: la resina può essere applicata in infiniti colori, pattern, texture e persino includere un design o un’immagine. Si possono inoltre replicare numerosi effetti decorativi, trasformando il pavimento in una piccola opera d’arte. Le possibilità di customizzazione sono infinite!
  • Omogeneità: grazie alle tecnologie applicative, è possibile realizzare una pavimentazione omogenea, unica, senza fughe o giunture, uniformando la superficie di posa;
  • Durabilità: un pavimento in resina non ha bisogno di grosse spese di manutenzione. I diversi strati conferiscono alta resistenza alla compressione, all’usura ed agli agenti chimici;
  • Luminosità: un pavimento in resina darà immediatamente luce alla casa, dando la percezione di allargare e illuminare l’ambiente circostante;
  • Facile applicazione: i costi e i tempi di applicazione delle resine, grazie alla loro capacità di aderire perfettamente al supporto, risultano molto ridotti rispetto a un pavimento tradizionale. La pavimentazione è solitamente pronta per l’utilizzo a 24 ore dall’applicazione;
  • Ermetici, waterproof e igienici: sono la scelta ideale per aree umide della casa, come ad esempio i bagni e la cucina.

Ma attenzione!

Ci sono anche dei fattori negativi, legati principalmente alle tecnologie con cui vengono applicate le pavimentazioni in resina, e che vanno tenuti in considerazione, per prendere una decisione informata:

  • Rimozione difficile:  per via delle sue alte capacità di adesione al materiale sottostante, le pavimentazioni in resina risultano estremamente difficili da smantellare. Bisogna quindi prestare moltissima attenzione alla scelta di design, texture e colore per non incorrere in spiacevoli problematiche;
  • Manutenzione e applicazione devono essere effettuate da professionisti: la posa di un pavimento in resina richiede speciali attrezzature e materiali professionali e l’esecuzione di una precisa procedura di applicazione.

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle pavimentazioni in resina?

Gli esperti Habitus sono pronti a rispondere alle tue domande e perplessità per aiutarti a scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenzeContattaci per maggiori informazioni

Menu